La Storia

Nato nel 2001, il progetto dell’Infinity Festival si è sviluppato con la prima edizione (2002) con l’obiettivo di creare un luogo di confronto e indagine, teso a rivelare, attraverso e nel linguaggio cinematografico, la dimensione più complessiva della ricerca esistenziale dell’uomo contemporaneo. Percorrendo strade innovative ha portato avanti una peculiare ricerca, caratterizzandosi come un singolare e apprezzato luogo di incontro per professionisti, studenti e appassionati che finora ha dato visibilità a quasi 600 opere cinematografiche, comprese tra le fiction e i documentari dei due concorsi ufficiali, i titoli della retrospettive a grandi registi del cinema contemporaneo e quelli degli omaggi ad autori emergenti del panorama internazionale.

Oltre 6500 accreditati professionali, 800 ospiti stranieri e più di 60.000 spettatori si sono avvicendati, anche grazie a un’attività di formazione condotta in collaborazione con una ventina di università italiane. Nel 2006, l’Associazione per il Cinema spirituale che ha creato il Festival ha deciso di cambiarne il nome in Alba International Film Festival, con l’intento, da un lato, di ribadire l’importanza della manifestazione nel panorama cinematografico nazionale e internazionale e, dall’altro lato, di riconoscere il ruolo di primo piano giocato dal territorio albese – e dalle Langhe in generale – nella definizione delle sue caratteristiche. A conferma di questo andamento, dopo il successo dell’edizione 2007 (12000 spettatori per 6 giorni di proiezioni), per la settima edizione del 2008 il Festival ha deciso di intensificare la collaborazione con il Comune di Alba e, soprattutto, di allargare la propria presenza nel territorio delle Langhe e del Roero avviando un progetto di sviluppo comune con il vicino festival cinematografico Cinema corto in Bra.

Nel 2011 il Festival è passato sotto la diretta organizzazione del Comune di Alba, in collaborazione con l'Associazione Alba Film Festival. Una scelta nata per ribadire lo stretto legame con il territorio, pur non facendo mancare lo spirito internazionale e la voglia di confronto senza confini che da sempre caratterizza la manifestazione. Dopo un anno di riorganizzazione, Alba Film Festival riparte nel 2014 con il progetto Sinergie, che continua nell’anno in corso, accanto ad una serie più articolata di attività sempre all’insegna del cinema.

Vota questo articolo
(2 Voti)

Newsletter

captcha